SpaceX si prepara per il primo volo spaziale completamente civile al mondo



Tra pochi giorni, quattro astronauti in erba saliranno a bordo della navicella spaziale Resilience di SpaceX come parte della missione Inspiration4, la prima missione completamente civile dell'azienda. Una volta nello spazio, i quattro membri dell'equipaggio potranno godere di un'incredibile vista della Terra dalla cupola della capsula.

Un ottimo primo

Il primo volo completamente civile della storia è previsto tra pochi giorni. La missione, soprannominata Inspiration4, dovrebbe decollare dal Pad 39A del Kennedy Space Center della NASA il 15 settembre. Si noti che l'orario esatto del decollo sarà determinato alcuni giorni prima del lancio. In caso di problemi tecnici o meteorologici, è già fissata una “data di backup” per il giorno successivo.

A bordo di una capsula SpaceX Crew Dragon, l'equipaggio di quattro persone - Jared Isaacman, Sian Proctor, Hayley Arceneaux e Chris Sembroski (leggi di più qui) - volerà in un viaggio di tre giorni intorno alla Terra a circa 570 km sul livello del mare, che è circa 130 km più in alto della Stazione Spaziale Internazionale. Obiettivo: sensibilizzare e raccogliere fondi per il St. Jude Children's Research Hospital, Memphis (Stati Uniti).

Allenamento rigoroso

Per questa missione, i quattro membri hanno dovuto naturalmente seguire un percorso di formazione . Per sei mesi hanno concatenato voli parabolici (voli a gravità zero), corse di centrifughe, simulazioni a bordo della nave, studi in aula e altri esami medici.

Hanno anche scalato il Monte Ranier. Anche gli astronauti professionisti sono infatti abituati a questo tipo di fuga. L'obiettivo è quello di collocare la troupe in un ambiente che costringa gli interessati a lavorare insieme per affrontare ostacoli imprevisti, favorendo così la coesione del gruppo.

Una volta nello spazio, ricordiamo che i membri dell'equipaggio potranno anche godere di una vista mozzafiato della Terra grazie a una cupola di osservazione installata per l'occasione al posto del consueto adattatore di ormeggio nella parte anteriore della nave. Il 1 settembre, tutti hanno posato all'interno prima che la struttura fosse inviata a Cape Canaveral per essere integrata nella capsula.

https://twitter.com/inspiration4x/status/1433192632457564160?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1433192632457564160%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fsciencepost.fr%2Fmisson-inspiration-4-spacex-netflix%2F

Una miniserie per Netflix

Per chi fosse interessato, lo sviluppo di questa missione è anche oggetto di un documentario intitolato Countdown: Inspiration4 Mission to Space , che Netflix ha prodotto in collaborazione con Time Warner. Questo sarà il primissimo documentario prodotto dalla piattaforma a coprire un evento del genere quasi in tempo reale.

La miniserie avrà cinque episodi . I primi due episodi (entrambi in onda il 6 settembre) introdurranno il pubblico ai quattro astronauti. Il 13 settembre, il terzo e il quarto episodio mostreranno come l'equipaggio ha trascorso gli ultimi sei mesi ad allenarsi per la missione. Il lancio di Inspiration4 sarà quindi trasmesso in streaming in diretta sul canale YouTube di Netflix.

Infine nella quinta e ultima puntata, in onda il 30 settembre, gli spettatori potranno apprezzare di persona ciò che hanno visto gli astronauti mentre per tre giorni hanno fatto il giro della Terra.

Posta un commento

Nuova Vecchia

Pubblicità